ABBIGLIAMENTO DA MATRIMONIO: GLI ERRORI DURANTE L’ACQUISTO

abbigliamento da matrimonio

Scegliere l’ abbigliamento da matrimonio sembra un’impresa impossibile. Venite colte da un’ansia un’improvvisa perché volete fare bella figura, spendere poco e possibilmente riutilizzare quello che avete scelto anche per la vita di tutti i giorni. Solo che tutti questi intenti generano poi una grande confusione.

Ecco gli errori più comuni che dovete evitare quando uscire per acquistare l’abbigliamento da matrimonio.

ABBIGLIAMENTO DA MATRIMONIO: GLI ERRORI DA NON FARE

LOCATION E ORA

Partite in quarta ad acquistare il vostro abbigliamento da matrimonio senza prendere in minima considerazione la location e l’ora del matrimonio. Sbagliatissimo! Sapete vero che per un matrimonio di sera è meglio (non obbligatorio) il lungo e i colori non troppo accesi? Mentre per una cerimonia di giorno con ricevimento in ristorante tutto diventa meno sofisticato e i colori possono essere più sgargianti. Queste sono le basi, quindi se uscite senza sapere location e ora rischiate di fare un disastro.

abbigliamento da matrimonio

NON SAPETE COSA VI STA DAVVERO BENE (E CADETE NEI SOLITI ACQUISTI)

È impossibile che il vestito mi stia bene, ho la pancia. Ma il vestito lungo sta bene solo a chi è alta e magra. Non ho l’età per indossare un vestito meglio un tailleur. E quindi alla fine eccovi li, con in mano il solito pantalone e blusa morbida. Ad ascoltare i consigli delle commesse che hanno capito quanto voi non siate consapevoli di cosa vi sta bene e quindi vi vendono qualsiasi cosa. Che al novanta percento delle volte vi starà malissimo perché loro sono venditrici.

E qui torniamo sempre al solito discorso, che se sapeste come valorizzare il vostro fisico con qualunque capo di abbigliamento, andreste in giro per negozi ben consapevoli di cosa vi sta bene e cosa no. E questo aumenterebbe anche il vostro ventaglio di scelta. Però per carità, se voi siete felici cosi. Altrimenti potete regalarvi il Diario di Stile personalizzato, scopritelo qui!

abbigliamento da matrimonio

SI PUO’ RIMETTERE  TUTTO SENZA SCADERE NEL TROPPO GIORNALIERO

Per quanto abbiate l’armadio pieno di cose che non mettete, quando si tratta dell’abbigliamento da matrimonio volete per forza qualcosa che possiate rimettere. Il problema è che se già siete limitate nel giornaliero dalla noia e dai soliti abbinamenti, mi spiegate come potrete mai comprare qualcosa di adatto per un matrimonio? Perché alla fine finirete per scegliere un paio di pantaloni che di elegante hanno ben poco e una maglia di un tessuto che nulla ha a che fare con le cerimonie.

E invece anche un vestito lungo si può indossare nel quotidiano. Pensate ad un abito a girocollo con orlo vivo in seta increspata, bene, un coprispalle in pizzo lo renderà elegante per una cerimonia di sera mentre un sandalo basso e un giubbino di jeans lo trasforma in un look perfetto per una pizza o una passeggiata di sera. Il problema è che voi non riuscite ad uscire dai vostri soliti schemi per cui il lungo è impegnativo e poco adatto alla vita di tutti i giorni. Ma il vestito lungo è solo uno dei tanti esempi che potrei fare.

abbigliamento da matrimonio

abbigliamento da matrimonio

NON PENSATE AGLI ACCESSORI

Che invece sono importantissimi. Il vestito visto prima sarà sontuoso se ci aggiungete una collana magari a più fili e di pietre colorate, prenderà una connotazione preziosa e adatta ad un ricevimento di sera. Degli orecchini molto particolari invece, lo trasformeranno per una cerimonia da giorno.

Per voi purtroppo, una volta trovato il vestito, il gioco è fatto. E invece non è cosi. Vuoi scoprire i bijoux perfetti per te? Basta un click qui!

abbigliamento da matrimonio

abbigliamento da matrimonio

E se proprio non ne puoi più di tutta questa insicurezza e vuoi invece imparare a vestirti sempre nel modo giusto e adatto ad ogni occasione, c’è il mio Corso di Self Styling via Skype! Vuoi saperne di più? Compila il modulo!

Trentasettenne, milanese, portatrice sana di difetti e curve. Consulente di Immagine dalla nascita, mentre le coetanee leggevano Cioè, io compravo vestiti per le mie Barbie. Amante del rosso, ne ho fatto il mio stile di vita. Senza rossetto mi sento nuda, amo alla follia la mia carlina Dora e sono un’accumulatrice seriale di riviste di moda. Il mio motto è Eat, Wear, Love.