ANIMALIER: IL GIUSTO EQUILIBRIO DELLA JUNGLA

animalier consulente di immagine

L’ animalier è sempre un tema controverso e difficile. Già la stampa in se è forte e rappresenta una donna grintosa, capace di cambiare pelle e di rivestire diversi ruoli. Facile, direte voi. Ma la trasposizione di questo concetto a livello stilistico non è poi cosi semplice.

Perché quando una stampa è molto forte, come l’animalier, il rischio di sbagliare gli accostamenti e gli abbinamenti (ma anche la circostanza in cui indossarlo) è altissimo. Perciò ho deciso di mettere nero su bianco le mie conoscenze di Consulente di Immagine per aiutarvi ad indossare l’animalier con semplicità e senza alcuna paura.

Una sola certezza: non ci sono limiti di età per indossarlo! Semplicemente meglio scegliere look molto basici e inserire l’animalier con equilibrio e buon senso. Come dico sempre, non bisogna mai appendere il glamour al chiodo ma adattarlo alla propria età!

Potreste approfondire leggendo anche:

LO STILE DOPO I CINQUANTA

ANIMALIER: COME NON APPESANTIRE I LOOK

Partiamo dal cappottino animalier che si sta facendo vedere parecchio in giro. È anche il capo più vistoso perché sarà impossibile non notarlo dato che sovrasta tutti gli altri capi di abbigliamento. La regola base è di accostarlo a capi basici e colori neutri. Perché qualunque altra cosa può davvero appesantire il vostro look. Quando si indossa l’animalier, il protagonista è lui, tutto il resto deve rimanere in secondo piano.

animalier consulente di immagine

animalier consulente di immagine

animalier consulente di immagine

I pantaloni. Scegliete modelli ampi e morbidi perché se già l’animalier grida grinta e sensualità, indossarli anche aderenti non è la scelta più giusta. Una linea morbida invece è in grado si smorzare qualunque effetto too much permettendovi di essere a posto in ogni occasione. Come per il cappotto vale la regola di abbinare i pantaloni a capi basici e colori neutri.

animalier consulente di immagine

animalier consulente di immagine

Potreste approfondire leggendo anche:

PANTALONI PALAZZO: SFATIAMO IL FALSI MITI

ROSSO 

Il vestito. Più la linea è classica migliore sarà il risultato. Anche qui meglio evitare i modelli seconda pelle e optare per il più classico wrap dress, un tubino o un abito lungo ampio. Anche la scollatura non deve essere troppo azzardata. Abbinate il tutto con una giacca di pelle o uno stivaletto per equilibrare. E se vi piace la décolleté allora nude, nera o per un guizzo di colore, il rosso. Ma rimanete sempre su modelli semplici.

animalier consulente di immagine

animalier consulente di immagine

Hai voglia di dare una scossa al tuo stile e uscire dai soliti abbinamenti? Regalati una Consulenza di Immagine via Skype o WhatsApp al prezzo speciale di 80 euro. Compila il modulo e sarai ricontattata per una chiacchierata conoscitiva gratuita!

Trentasettenne, milanese, portatrice sana di difetti e curve. Consulente di Immagine dalla nascita, mentre le coetanee leggevano Cioè, io compravo vestiti per le mie Barbie. Amante del rosso, ne ho fatto il mio stile di vita. Senza rossetto mi sento nuda, amo alla follia la mia carlina Dora e sono un’accumulatrice seriale di riviste di moda. Il mio motto è Eat, Wear, Love.