LA ZAINO MANIA DILAGA

zaino

Fino a poco tempo fa se si diceva zaino, veniva subito in mente quello Invicta e la scuola. Carico di libri e per le più rock, tutto disegnato con il pennarello. Io, che ero perfettina già da piccola, lo avevo intonso da grafiti e firme varie, con un tocco di fucsia quanto basta e di blu.

Ma gli anni passano, le mode cambiano e anche lo zaino si trasforma e cambia pelle. Già dall’anno scorso infatti, ha iniziato la sua arrampicata sulle spalle di giovani donne che la scuola l’hanno lasciata da un po’. Ora però è zaino maina. Tutte lo vogliono, tutte lo cercano.

PERCHE’ INDOSSARE IL BACKPACK

La borsa per una donna è imprescindibile come i selfie per Belen. Uscire senza significherebbe lasciare a casa tutto il suo mondo. Però diciamolo, non sempre borsa è sinonimo di comodità, specie se ci si mette dentro l’intera casa e quindi il suo peso sfiora pericolosamente quello del bilanciere che usi per allenarti. E poi ci sono i medici che continuano a dire di non portare pesi troppo pesanti su una sola spalla, che poi tra qualche anno ti troverai a pendere come la Torre di Pisa, ma senza il suo fascino. E  più è pesante, più trascinarsela dietro diventa difficile. Tra l’ombrello, la schiscetta e la borsa, dovrebbero insignirti del Guinnes World Record per la tua abilità di saltare sull’autobus senza mai cadere.

Ecco perché lo zaino ha tanto successo, perché il suo stare placidamente adagiato sulla schiena, abbracciando tutte e due le tue spalle ti permette non solo di distribuire bene il peso ma anche di avere una mano libera in più. Per tenerti durante una brusca frenata del conducente, leggere un libro o anche solo semplicemente spostare quella ciocca di capelli che si è ancorata alle tue ciglia.

LO ZAINO VA CON TUTTE

A differenza delle borsette che vanno scelte in base al proprio fisico (ricordi vero?), lo zaino può essere portato da tutte. Perché la sua posizione strategica li sulla schiena non rischia di evidenziare il girovita rilassato o dei fianchi morbidi. Basta solo seguire dei piccoli accorgimenti e adattare il modello al tuo fisico. Sei un diamante ovale? Evita i modelli troppo piccoli o squadrati. Se invece sei un diamante dal taglio baguette si anche a zaini con forme più spigolose ma con meno spessore. Il diamante dal taglio a trapezio deve fare molta attenzione alle bretelle del backpack che non devono essere troppo sottili. Dimensioni in armonia con il derrière per i diamanti a goccia onde evitare di farlo sembrare più importante di quello che in realtà è. Per i diamanti a cuore meglio le forme morbide per seguire l’andamento naturale delle curve.

ZAINO IN SPALLA E VIA

  • Puoi portarlo su tutte e due le spalle per sfrecciare sulle strade della città. Magari allenta leggermente le bretelle, giusto per non essere troppo precisa e rigida.
  • Su una spalla sola fa molto distrattamente fashion ed è anche comodo per quando devi prendere qualcosa dal suo interno.
  • A mano per essere chic e sofisticata. Dalla maniglia superiore o arrotolando le bretelle intorno al braccio, scegli tu il modo che più ti piace.

BACKPACK DALLA MATTINA ALLA SERA

Lo zaino non ha limiti di orari. Esce con te per andare in ufficio, ti accompagna all’aperitivo con le amiche e alla cena romantica con la tua dolce metà. Preferisci i modelli ampi per il giorno e quelli più piccoli, magari che richiamano la forma del secchiello, per la sera.

Ecco una gallery per prendere spunti e appunti su come abbinarlo, anche se capirai subito che puoi indossarlo davvero con tutto: gonne, pantaloni, tacchi, sneakers. Evita solo l’abbinamento troppo sportivo (sneakers, felpa e zaino in tessuto) se hai superato i trenta, perché fa subito teenager e non sia mai che qualcuno bisbigli “Dietro liceo, davanti museo”!

zaino

backpack cipria

backpack nero

Oliva Palermo backpack

zaino

come indossare lo zaino

come abbinare zaino

come scegliere backpack

come abbinare il backpack

come indossare lo zaino

zaino moschino

Olivia Palermo backpack

Cara Delevigne backpack

zaino-backpack-look-outfit-6

Cara Delevigne zaino

Hai voglia di uno stile nuovo e più personale? Di quel tocco giusto per non essere mai banale? Compila il modulo e verrai contatta per una chiacchierata per capire le tue esigenze in fatto di stile. La Consulenza di Immagine ora è anche su Skype ad un prezzo speciale!

the red attitude

Trentenne, milanese, portatrice sana di difetti e curve. Consulente di Immagine dalla nascita, mentre le coetanee leggevano Cioè, lei comprava vestiti per le sue Barbie. Amante del rosso, ne ha fatto il suo stile di vita. Senza rossetto si sente nuda, ama alla follia la sua carlina Dora ed è un’accumulatrice seriale di riviste di moda. Il suo motto è Eat, Wear, Love.