CRAVATTA: COME SCEGLIERLA

come scegliere cravatta

Continua il viaggio nel mondo del business look maschile. Perché è vero che l’abito non fa il monaco, ma sicuramente fa l’uomo d’affari.

E’ arrivato il momento dell’accessorio maschile per eccellenza che per quanto possa sembrare strano, ha un ruolo fondamentale per completare l’immagine del manager.

cravatta

LA CRAVATTA

Credo che sia l’elemento che mette più in crisi gli uomini, perché è forse quello più vistoso per quanto non sia il più grande. La sua funzione poi è importante perché nasconde i bottoni della camicia, allunga visivamente la figura e da un tocco di colore e carattere ad un look che altrimenti risulterebbe piatto. Partiamo dalla scelta del materiale.

Sicuramente la seta perché ha una maggiore durata nel tempo, maggiore lucentezza e perché una cravatta in materiale sintetico è come un biglietto da visita su carta spessa un millimetro preso dai format già pronti di Vistaprint. La vostra personalità infatti viene espressa proprio dal colore o dalla fantasia che scegliete per questo accessorio. E qui penso di aver toccato il tasto dolente: come scelgo il colore della cravatta? E la fantasia?

Iniziamo dal colore, partendo dal presupposto che la cravatta è il ponte di collegamento tra l’abito e la camicia, quindi deve andare d’accordo con tutti e due. Perciò se l’abito è grigio e la camicia azzurra i colori che potrete scegliere saranno tantissimi: il rosso, il blu, il rosa, il verde. Magari iniziate dagli abbinamenti più comodi, come ad esempio il blu e poi piano piano diventerete più estrosi. Potete anche aiutarvi osservando la ruota dei colori, che vi guiderà nell’accostamento dei colori. Ricordate che la cravatta è il punto forte del vostro abbigliamento, sbagliarla sarebbe quindi un delitto. La scelta più comoda è sicuramente la tinta unita ed è anche quella più indicata per i primi abbinamenti che andrete a fare, specialmente se l’abito e la camicia hanno già un loro motivo geometrico (abito gessato e camicia a quadretti). Per quanto riguarda la fantasia invece ricordate che:

  • La stampa della cravatta dovrebbe richiamare il colore della camicia
  • Contrapposizione: se la camicia ha un motivo tenue la fantasia della cravatta sarà più accentuata, di contro, se la camicia ha righe o quadrati vistosi, la cravatta avrà una fantasia minuta
  • L’abbinamento riga su riga prevede che quelle della cravatta siano più accentuate di quella della camicia
  • Vietate le fantasie a tema, lasciatela per le serate di libera uscita please

 

colori primari

Concluso il capitolo colore, passiamo a come indossare la cravatta in modo corretto. La pala (parte più ampia) e il codino (parte più stretta) devono avere la stessa lunghezza e sfiorare la cintura. Se siete molto alti vi è consentito lasciare il codino più corto affinché la pala raggiunga la lunghezza giusta. Ma un altro grande aiuto lo danno i tipi di nodi che si possono fare alla cravatta:

  • Four-in-hand. È il nodo più diffuso e adatto ad ogni tipo di collo
  • Doppio nodo semplice. Adatto agli uomini di bassa statura perché aiuta a gestire la lunghezza della cravatta
  • Nodo piccolo. Adatto agli uomini alti perché permette alla cravatta di mantenere una maggiore lunghezza ma anche utile per le cravatte di tessuti voluminosi perché mantiene contenute le dimensioni del nodo

Nota bene: è fondamentale che il nodo non sia mai cosi voluminoso da far rimanere alzate le punte del colletto della camicia.

Un altro importante accorgimento è come si ripongono le cravatte una volta tornati a casa. La cura degli abiti in generali è infatti molto importante per preservarne la durata. Inoltre una cravatta stropicciata darà lo stesso risultato di una stretta di mano frettolosa e priva di energia: poca accuratezza e impegno in ciò che state facendo. Quindi per prima cosa disfate il nodo appena la togliete. Già, ma dove tenere le cravatte? Se avete poco spazio potete metterle su una gruccia dotata di banda inferiore (in commercio esistono comunque diversi appendini per cravatte), ma dato che la seta tende a scivolare, la soluzione migliore è riporle arrotolate in un cassetto o in uno di quei porta biancheria suddivisi in quadrati che potete facilmente acquistare da Ikea.

skubb-scatola-a-scomparti__0186720_PE338955_S4

La cravatta è forse l’elemento più importante per il business look. E una divisa da lavoro curata nei minimi dettagli è il miglior biglietto da visita. Regalati una consulenza di immagine e dai alla tua immagine il giusto valore professionale che merita.

Logo ingrandito

Trentenne, milanese, portatrice sana di difetti e curve. Consulente di Immagine dalla nascita, mentre le coetanee leggevano Cioè, lei comprava vestiti per le sue Barbie. Amante del rosso, ne ha fatto il suo stile di vita. Senza rossetto si sente nuda, ama alla follia la sua carlina Dora ed è un’accumulatrice seriale di riviste di moda. Il suo motto è Eat, Wear, Love.