NON MI STA BENE NIENTE! ECCO DOVE SBAGLIATE

non mi sta bene niente

Non mi sta bene niente e pile di vestiti per terra. Crisi imminente e donne che sono capaci di non uscire convinte di non avere nulla che stia loro bene. Alt! State partendo proprio dalla parte sbagliata e non uscendo di casa o lagnandovi, non risolverà certo la situazione.

NON MI STA BENE NIENTE: LE REGOLE SALVA LOOK

La prima cosa che dovete fare invece di urlare che non vi sta bene niente, è smettere di pensare che solo chi è alta, magra e bellissima può indossare tutto. E’ davvero da stupide e non vi porterà certo a risolvere la situazione. Anche perché, quante donne bellissime vestono malissimo? Io direi tante. Non è una questione di bellezza e magrezza ma di consapevolezza. Di vedere il bicchiere mezzo pieno invece che mezzo vuoto. Di smetterla di piangervi addosso perché la lacrime non vi faranno magicamente risolvere il vostro problema.

non mi sta bene niente

Dovete imparare ad osservare il vostro corpo che è molto diverso dal mettervi davanti allo specchio e trovare tutti i difetti. Stare li a dire che avete la pancia, il culo floscio e i fianchi enormi non è la cosa giusta da fare. Cercate invece di analizzare il vostro corpo, prendete carta e penna se è necessario, e segnate quello che vi piace. Sforzatevi di farlo, non accetto la risposta che non vi piace niente. Metteteci anche dei giorni se necessario ma trovate almeno tre cose che vi piacciono. E poi fate un’altra lista delle cose che vi piacciono meno ma fermatevi sempre a tre per favore.

non mi sta bene niente

non mi sta bene niente

Come uscire dal tunnel del non mi sta bene niente? Partendo dalla lista che avete fatto prima. Ora che sapete cosa vi piace del vostro fisico non dovete fare altro che evidenziarlo. Vi faccio un esempio pratico. Chi ha un addome con forti attitudini all’assaggio gastronomico, tende ad indossare maglie informi e molto larghe, nella totale inconsapevolezza che cosi non fa altro che sembrare più morbida di quello che in realtà è. Provate a sollevare un pochino lo sguardo, lo vedete quel punto sopra la pancia dove il vostro fisico si assottiglia? Ecco, ad esempio quello è uno dei punti di forza che dovete mettere in evidenza. Come fare? Magari indossando una maglia ad A che cosi il vostro fisico avrà una forma raggiungendo comunque il vostro scopo di nascondere la pancia. Oppure vi piacciono le vostre caviglie? Indossate gonne e pantaloni dal taglio ai polpaccio oppure fate un risvoltino lezioso ai jeans.

non mi sta bene niente

Potreste approfondire leggendo anche:

GONNA AL POLPACCIO

STILE CURVY

Con questo non sto dicendo che non bisogna lavorare anche sui punti deboli ma invece di coprirli sotto larghi strati di stoffa o scegliendo il capo sbagliato, imparate a smussarli. Se avete i fianchi morbidi dovete lavorare bene sulla lunghezza delle maglie che indossate oppure indossare una maglia con la baschina invece di maglie lunghe che poi cadono proprio a metà fianchi. Che cosi si nascondono meglio pensate voi e io ho un mancamento purtroppo.

non mi sta bene niente

Se invece avete un busto pieno e prorompente, non finite con l’indossare solo maglie larghe perché cosi facendo renderete ancora più evidente lo squilibrio con le gambe che invece sono magre e slanciate. Che poi va a finire che non indossate mai la gonna perché le vedete come degli stecchini infilati in una palla.  Indossate piuttosto una maglia senza cuciture all’altezza delle spalle e con una scollatura a V, cosi da sgonfiare l’area e dare equilibrio alla vostra figura. Ma questo è solo uno dei tanti trucchi che come Consulente di Immagine conosco e svelo a tutte le mie clienti.

Perciò ricordate che non è il vostro corpo sbagliato e brutto. Siete voi che vi ostinate a vestirlo con gli abiti sbagliati. Perciò se volete porre fine a questo scempio e imparare cose utili e avere lo stile adatto al vostro fisico, non vi resta che compilare il modulo!

Trentenne, milanese, portatrice sana di difetti e curve. Consulente di Immagine dalla nascita, mentre le coetanee leggevano Cioè, io compravo vestiti per le mie Barbie. Amante del rosso, ne ho fatto il mio stile di vita. Senza rossetto mi sento nuda, amo alla follia la mia carlina Dora e sono un’accumulatrice seriale di riviste di moda. Il mio motto è Eat, Wear, Love.